Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Accoltellò e uccise una ragazza nel cortile di casa a Francavilla: condannato all'ergastolo

Aliona Oleinic morì nel 2019 a 33 anni. La Corte d'Assise di Chieti ha condannato all'ergastolo Roland Bushi, il ragazzo con il quale aveva iniziato una frequentazione, che le sferrò 11 coltellate


La Corte d'Assise di Chieti ha condannato all'ergastolo Roland Bushi, il 29enne accusato di omicidio volontario di Aliona Oleinic con l'aggravante della premeditazione e dei futili motivi. 

Il 3 settembre 2019 a Francavilla al Mare il giovane, dopo essere piombato nel giardino di casa della vittima, con la quale aveva una frequentazione, sferrò 11 coltellate ad Aliona. La giovane, dopo essere stata ricoverata al SS. Annunziata di Chieti con lesioni al fegato e al polmone, morì al policlinico Gemelli di Roma 45 giorni dopo l'orribile fatto, a soli 33 anni.

Come scrive l'Ansa Bushi, al quale la Corte ha escluso l'aggravante della premeditazione, è stato anche condannato a risarcire 250 mila euro a ognuna delle due parti civili, difese dagli avvocati Marco Cerioni e Gianluca De Cesaris: la sorella Natalia Proca e la madre della vittima, Galina Oleinic. Queste ultime oggi a Chieti hanno accolto in lacrime il verdetto.

L'imputato, collegato in videoconferenza dal carcere di Viterbo, tramite il suo avvocato difensore Antonello D’Aloisio ha ribadito di essersi pentito e che non aveva intenzione di uccidere ma che, sotto l'effetto di droga e alcool, "voleva solo minacciare la giovane dopo aver scoperto che sarebbe uscita con un altro ragazzo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellò e uccise una ragazza nel cortile di casa a Francavilla: condannato all'ergastolo

ChietiToday è in caricamento