rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca Lanciano

Offese e minacce di morte alla ex convivente: divieto di avvicinamento per un 39enne

Dopo la fine della relazione burrascosa tra i due, l'uomo avrebbe inviato messaggi vocali dal contenuto minatorio alla ex che ha sporto denuncia alla polizia

Una nuova misura cautelare nei confronti di un uomo violento è stata emessa dal Gip del tribunale di Lanciano. Un 39enne di origine campana, residente in un comune del Sangro, è stato raggiunto dal divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla ex convivente.

Nella serata di ieri, 9 gennaio, gli agenti della polizia del commissariato di Lanciano hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare.

A seguito di denuncia sporta dalla parte offesa e su delega dell’autorità giudiziaria di Lanciano, gli agenti della sezione anticrimine hanno condotto accurate indagini, dirette a stabilire quali comportamenti assumesse l’uomo nei confronti della ex convivente, dalla quali sarebbe emerso che, dopo la fine della burrascosa relazione, l’uomo avrebbe posto in essere reiterate minacce di morte ed ingiurie tramite messaggi vocali inoltrati alla ex compagna, non accettando che la stessa avesse posto fine alla loro relazione.

Successivamente alle attività condotte dagli agenti, il Gip del tribunale di Lanciano, su richiesta della procura, ha emesso la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna con altresì il divieto di comunicare con la stessa con qualsiasi mezzo. L'uomo sarà sottoposto a interrogatorio di garanzia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offese e minacce di morte alla ex convivente: divieto di avvicinamento per un 39enne

ChietiToday è in caricamento