Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Lanciano

Lanciano: la neve blocca anche la raccolta dei rifiuti

Scuole chiuse, città bloccata e polemiche sul piano neve. L'assessore all'ambiente comunica che a seguito dell'abbondante nevicata il servizio di raccolta dei rifiuti indifferenziati e differenziati rimarrà sospeso fino a domenica 5 febbraio

Nevica a Lanciano, e la città si blocca. Il sindaco Mario Pupillo ha disposto, per le giornate di ieri e oggi (sabato), la chiusura delle scuole. Intanto, come prevedibile, arrivano i primi rinvii.

Il convegno del Rotary sulla revisione delle circoscrizioni giudiziarie, che doveva tenersi presso l’auditorium ‘Gennaro Paone’ della Bls, è stato annullato. Stesso discorso per la riunione dell’Organismo di Partecipazione al Servizio della Ristorazione Scolastica nella sala convegni del Polo Museale Santo Spirito, che è stata spostata a venerdì 10 febbraio.

Blocco totale anche sul fronte della spazzatura: l’assessore all'ambiente, Evandro Tascione, ha infatti comunicato che "a seguito dell’abbondante nevicata, il servizio di raccolta dei rifiuti indifferenziati e differenziati rimarrà sospeso fino a domenica 5 febbraio; pertanto si chiede alla cittadinanza di collaborare trattenendo, nei limiti del possibile i rifiuti nelle proprie abitazioni, al fine di evitare un degrado dal punto di vista igienico-sanitario". Considerando che simili disagi si erano già verificati nei giorni scorsi per lo sciopero dei tir, è facile prevedere problemi di "pattume selvaggio" nelle prossime ore.

Polemiche per il piano neve, che secondo molti cittadini non ha funzionato: il sindaco fa sapere che "per far fronte all'emergenza stiamo utilizzando 25 mezzi spalaneve, 5 spargisale più l'ausilio dei mezzi comunali. L'ufficio tecnico è al lavoro dalle due di venerdì notte per coordinare le operazioni di pulitura delle strade. Lavoreremo ininterrottamente per far sì che i disagi alla cittadinanza siano ridotti il più possibile". Nonostante questo, segnalazioni e proteste sono arrivate da Marcianese, Torre Marino e Iconicella. Sulla pagina Facebook di Pupillo è andato in scena un botta e risposta continuo tra i cittadini e alcuni esponenti della maggioranza, che hanno cercato come meglio potevano di aiutare i lancianesi in difficoltà fornendo loro informazioni utili. Leo Marongiu, consigliere comunale del Pd, ricorda che "per segnalazioni particolari si può chiamare lo 0872/7071 e chiedere del signor Stella, settore Lavori Pubblici. Si sta facendo tutto il possibile". Tuttavia c'è stato chi, come Francesco Piccirilli, ha sottolineato che "provo a chiamare il centralino del Comune di Lanciano ma non risponde nessuno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano: la neve blocca anche la raccolta dei rifiuti

ChietiToday è in caricamento