rotate-mobile
Cronaca Francavilla al Mare

Non ce l'ha fatta Giancarlo Carulli, il capo operaio di Francavilla rimasto vittima di un incidente sul lavoro

Si è spento nella notte. Era rimasto gravemente ustionato mentre stava sistemando un cavo della pubblica illuminazione in zona Foro

Risveglio dolorosissimo a Francavilla al Mare: nella notte è venuto a mancare Giancarlo Carulli, il capo operaio comunale rimasto vittima sabato scorso di un grave incidente sul lavoro al Foro. Carulli aveva 64 anni.

“L’ho appreso dalla sua famiglia – conferma il sindaco Luisa Russo - . È una notizia dolorosissima, un momento molto duro per tutta la nostra amministrazione. Giancarlo era uno uomo buono, con una grande dedizione al lavoro, il vuoto della sua mancanza sarà forte. A nome mio, di tutta l’amministrazione comunale, dello staff, di tutti i dipendenti del Comune di Francavilla al Mare, esprimo il più profondo sentimento di cordoglio per la tragedia che ha colpito questa famiglia e la nostra città”.

Sabato mattina l'operaio del Comune era rimasto gravemente ustionato mentre stava sistemando, in via D'Aquino, un cavo della pubblica illuminazione rimasto danneggiato dal temporale della notte precedente. L'uomo aveva riportato ustioni di secondo grado sul 90 per cento del corpo ed era stato ricoverato all'ospedale Sant'Eugenio di Roma fino all'epilogo che  nessuno avrebbe mai voluto sentire.

A ricordare Carulli anche l’ex sindaco Antonio Luciani: “Hai lottato come un leone, come sempre, ma non c’è stato niente da fare – scrive in un post su Facebook - in Paradiso avevano bisogno di te. Ti ricorderò per sempre. La tua dedizione, la tua generosità, il tuo amore per la nostra Francavilla al Mare”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ce l'ha fatta Giancarlo Carulli, il capo operaio di Francavilla rimasto vittima di un incidente sul lavoro

ChietiToday è in caricamento