Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Scomparsa professoressa Elena Grilli: il ricordo del coro Selecchy

L'ultimo saluto alla musicista teatina Elena Grilli Trabucco, scomparsa pochi giorni fa. Per trent'anni ha diretto l'associazione "Coro Francesco Saverio Selecchy"

Il pomeriggio  di venerdì 1° febbraio alle 14,30 nella Chiesa di Mater Domini di Chieti - gremita per l'occasione - è stato dato l'ultimo saluto alla Prof.ssa Elena Grilli Trabucco,  musicista di spicco nella città di Chieti, che ha formato intere generazioni di studenti e coristi.

Docente nelle scuole secondarie e superiori,  inizia il suo personale viaggio nella musica e prepara per i concorsi i più dotati fra i musicisti locali emergenti,  insegnando musica e canto, così da trasformare insieme la musica  da “divertissement”, gioco, in vera e propria ragione di vita.

La mitica professoressa Elena Grilli Trabucco ha scoperto il talento di alcuni tra i suoi allievi più bravi e li ha indirizzati a questa professione, esortandoli a fare il grande salto dai banchi di scuola al conservatorio.

Il suo repertorio era ampio, spaziava dal Barocco al Novecento grazie ad una  musicalità affinata da un’applicazione ed uno studio continuo.

Musicista e compositrice, ha costituito e diretto i cori in tutte le scuole dove ha insegnato, partecipando anche a concorsi nazionali.

Promotrice di una cultura musicale di alto livello e direttrice artistica dell’Associazione “Amici della musica”, ha dato vita negli anni a numerose stagioni musicali al Teatro Marrucino, dando prestigio e vigore al fermento culturale nella città di Chieti.

Ha permesso così alla cittadinanza di conoscere realtà musicali di spessore con la presenza di concertisti di fama internazionale.

In seguito, nell’ambito del “Novembre Ceciliano”, con la collaborazione della Parrocchia di Mater Domini, organizzava annualmente diversi concerti, cercando di far conoscere i giovani talenti locali ancora poco noti.

Ritiratasi dall’attività didattica ha fondato e diretto per circa 30 anni l’Associazione “Coro Francesco Saverio Selecchy”, sua creatura seguita con amore e dedizione fino a quando la salute glielo ha consentito.

Persona d’animo nobile e dagli elevati ideali, donna di cultura dotata di un eloquio eccezionale, è  sempre stata  pervasa da un grande spirito artistico, che ha rappresentato il  filo conduttore di tutta la sua esistenza.

L'addio è stato dato  dai figli, dai nipoti e da un grandissimo numero di amici e suoi estimatori, oltre che dal suo amato Coro Selecchy, che l’ha salutata con un’appassionata interpretazione dei brani tante volte  cantati  sotto la sua direzione.

Immagini, sentimenti, parole, emozioni che accompagnano una grande donna che ci lascia, ma che ha permeato profondamente la vita di tanti cantori, musicisti e non solo. Ecco il testamento morale  che Elena Grilli ci ha donato, facendoci comprendere che la musica non è solo  note, accordi e spartiti, ma un potente linguaggio universale  -  il più grande – capace di smuovere le coscienze di tutti e di elevarci verso alti ideali.

Con un sospiro nel cuore  e con un ultimo grande applauso la salutiamo  

A lei va il ringraziamento di tutta la città per l'opera fornita e per la sua grande umanità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa professoressa Elena Grilli: il ricordo del coro Selecchy

ChietiToday è in caricamento