rotate-mobile
Cronaca

Si è spenta prematuramente la giovane radiologa Roberta Cianci: "È stata un grande dono", la piangono i colleghi

La professionista, originaria di San Salvo, era in servizio all'Istituto di radiologia dell'università di Chieti, dopo essersi formata alla d'Annunzio

Grave lutto nella sanità teatina e non solo. A causa di una malattia, si è spenta prematuramente Roberta Cianci, giovane medico dell'Istituto di radiologia dell'università di Chieti, originaria di San Salvo. A diffondere la notizia sui social, nella tarda serata di ieri, è stata Maria Amato, primario di Radiologia dell'ospedale San Pio di Vasto. 

"Un percorso doloroso, una malattia aggressiva e crudele ha tolto a tutti noi la bellezza di una persona gentile, occhi e sorriso indimenticabili, una mente brillante, una radiologa meravigliosa. Roberta è stata per chi l'ha conosciuta un grande dono", scrive Amato.

E l'eco di quella terribile notizia ha ben presto raggiunto i tanti che avevano conosciuto la giovane professionista nel suo percorso di formazione, all'università d'Annunzio di Chieti, e nel lavoro al policlinico teatino. 

Centinaia i commenti che ricordano Roberta Cianci per la sua preparazione professionale, arricchita da umanità ed empatia che la rendevano un medico dalle qualità rare.

Leggi le notizie di ChietiToday su Whatsapp

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si è spenta prematuramente la giovane radiologa Roberta Cianci: "È stata un grande dono", la piangono i colleghi

ChietiToday è in caricamento