Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Casalbordino

La madre non le intesta il laboratorio e lui la minaccia con la pistola: analista arrestato

E' accaduto sabato sera a Casalbordino: l'uomo, un 32enne del posto, armatosi di una pistola, ha minacciato di morte quest'ultima. I carabinieri lo hanno arrestato per tentata estorsione e porto abusivo di armi

Follia a Casalbordino sabato sera, quando un 32enne del posto, R. D. S., di professione analista di laboratorio, ha minacciato di morte la madre con una pistola.

Il gesto è stato scatenato dalla pretesa di quest’ultimo di farsi intestare il laboratorio di analisi di proprietà della famiglia.

L’uomo a un certo punto ha impugnato una pistola, regolarmente detenuta dalla madre nella propria abitazione, terrorizzando la donna. Si è fermato solamente in seguito alle rassicurazioni della madre e si è poi allontanato da casa a bordo della propria auto.

I carabinieri però, coordinati dal capitano Manconi, sono intervenuti immediatamente e lo hanno trovato in una via del centro. Inevitabile la perquisizione, nel corso della quale hanno rinvenuto l’arma ancora carica occultata sotto il sedile di mezzo. La pistola è stata poi sequestrata assieme a sei cartucce.

L’analista è stato arrestato con l’accusa di tentata estorsione aggravata e porto abusivo di armi e associato presso la Casa Circondariale di Vasto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La madre non le intesta il laboratorio e lui la minaccia con la pistola: analista arrestato

ChietiToday è in caricamento