menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

C'è il lupo nella Lecceta di Torino di Sangro

Il passaggio del lupo in prossimità del mare è stato documentato e annunciato dal direttore della riserva naturale regionale, Andrea Natale, dal sindaco di Torino di Sangro, Silvana Priori e da Mirko Di Marzio, zoologo e ricercatore

Soprendente scoperta: nella Lecceta di Torino di Sangro c'è il lupo. Lo straordinario avvistamento a pochi metri dal mare è stato illustrato in conferenza stampa a Lanciano da Andrea Natale, direttore della riserva naturale regionale, dal sindaco di Torino di Sangro, Silvana Priori, e da Mirko Di Marzio, zoologo e ricercatore che ha documentato il tutto.

Il passaggio di esemplari di lupo all'interno della riserva naturale in prossimità del mare è stato registrato in almeno due occasioni grazie ad alcune fototrappole utilizzate per il monitoraggio dei mammiferi. "Adesso proseguiamo il monitoraggio per capire se si è trattato di un passaggio occasionale o se nell'area è presente un nucleo stabile e, in questo caso, stimare il numero di esemplari e provare a capirne la provenienza e le dinamiche in atto" ha spiegato Di Marzio.

"Una scoperta che coincide con l'avvio del percorso per il Piano d'Azione Locale - ha aggiunto Natale, - che si basa su attività di monitoraggio e studio scientifico del lupo che vorremmo definire insieme al vicino Parco Nazionale della Majella e al Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, alla Regione Abruzzo e alle altre aree protette della vallata del Sangro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento