Cronaca

Calcio, addio a Lino Ghirardello protagonista del Chieti di Rosati

Il giornalista Franco Zappacosta ricorda il difensore neroverde degli anni '60, scomparso nella notte tra martedì e mercoledì a 77 anni

I tifosi neroverdi di una certa età non hanno dimenticato Lino Ghirardello (nella foto, il quinto in piedi da sinistra) uno dei grandi protagonisti del Chieti allenato da Tom Rosati che nella stagione 1963-64 mancò d’un soffio la promozione in serie B. Lino è scomparso nella notte tra martedì e mercoledì, aveva 77 anni. Era nato a Breganze (Vicenza) il 25 luglio 1940.

Difensore centrale, forte fisicamente ma anche agile e veloce, era cresciuto nel settore giovanile del Vicenza. Nell’estate del 1961 il passaggio in prestito al Pisa e nel ’62, mentre svolgeva il servizio militare presso la Compagnia Atleti di Roma, il trasferimento con la stessa formula al Chieti. Quell’anno la squadra neroverde riuscì a conquistare una difficile salvezza soprattutto grazie alla preparazione dell’allenatore Francesco Petagna chiamato a campionato in corso per ottenere la permanenza in serie C. L’anno dopo, ’63-64, una stagione da incorniciare. 34 presenze (sempre in campo come Milan, Riti e Orazi) con tre gol alla Civitella: nel derby contro il Pescara (1-1 il 20 ottobre 1963), contro il Marsala (5-1 il 9 febbraio 1964) e il Lecce (4-2 il 1° marzo 1964).

Lino rammentava, però, soprattutto una data: il 12 gennaio 1964 i neroverdi sconfissero 1-0 il Trani in un big match memorabile e il giorno dopo: . Dal matrimonio con Marisa sono nati Gianluca, Marco e Valentina. E’ stata proprio Valentina ad informarci sottolineando un particolare che non può non farci piacere e commuovere.

I funerali oggi nel Duomo di Breganze.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, addio a Lino Ghirardello protagonista del Chieti di Rosati

ChietiToday è in caricamento