Levante, furto con scasso al negozio di pasta all'uovo nella notte

Magro il bottino, di appena 25 euro, ma i danni ai locali di "Sapori Antichi" sono ingenti. La titolare si è accorta del colpo questa mattina e ha allertato la polizia

Ladri all'interno dell'esercizio commerciale Sapori Antichi - pasta all'uovo in via Giuseppe Verdi a Chieti, nel quartiere Levante. Tra le 2 e le 3 della notte ignoti hanno forzato l'ingresso del locale con arnesi da scasso e sottratto dal registratore di cassa il denaro contenuto, meno di venticinque euro. Sono fuggiti dopo aver danneggiato il negozio.

La titolare Anna Maria Di Giorgio si è accorta del furto questa mattina alle 6 e ha subito chiamato il 113. Sul posto sono arrivati due agenti della Squadra Mobile di Chieti per i rilevi del caso. I danni, secondo una prima stima, ammontano a circa 1500 euro tenendo conto del fatto che i malviventi hanno messo fuori uso anche l'impianto elettrico e spaccato il registratore di cassa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esercizio commerciale non è dotato di impianto di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un'intera famiglia contagiata a Lanciano: hanno partecipato al funerale a Campobasso

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

  • Coronavirus: nessun nuovo caso in provincia di Chieti, ma c'è una persona morta

Torna su
ChietiToday è in caricamento