Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

La polizia di Chieti ferma un ladro di opere d'arte e un piromane: sono agli arresti domiciliari

Si tratta di un 50enne e un 53enne teatini. Il piromane nel 2018 aveva dato fuoco a numerosi cassonetti dell'immondizia in città

Sono finiti agli arresti domiciliari un piromane e una ladro di opere d'arte, entrambi di Chieti. Gli agenti della squadra mobile della questura di Chieti sono intervenuti in esecuzione di distinti provvedimenti emessi dalla procura.

Il primo è stato eseguito nei confronti di un cinquantenne, già conosciuto alle forze di polizia per reati contro la persona e il patrimonio, specializzato in furti di opere d’arte ed oggetti sacri. La condanna alla base dell’arresto odierno è stata inflitta a seguito della commissione del reato di porto e detenzione illegale di armi.

Il secondo arresto è stato operato nei confronti di un cinquantatreenne di Chieti, noto piromane. Infatti, il provvedimento di esecuzione riguarda una condanna inflitta per il reato di danneggiamento a seguito dììi incendio. Si tratta di alcuni episodi che si sono verificati nel marzo del 2018 quando l'uomo, completamente fuori controllo, aveva dato alle fiamme numerosi cassonetti della spazzatura dislocati in vari punti della città provocando anche il danneggiamento di alcuni portoni relativi alle vicine abitazioni e in particolare quello del dormitorio "Mater Populi"  in centro storico.

I due sono stati condotti nelle rispettive abitazioni dove sconteranno la pena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La polizia di Chieti ferma un ladro di opere d'arte e un piromane: sono agli arresti domiciliari

ChietiToday è in caricamento