rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca San Giovanni Teatino

Sorpresi di notte a forzare la portiera: arrestati a Sambuceto giovani ladri d'auto in trasferta

Un minorenne è stato denunciato. Il blitz dei carabinieri è scattato nella notte tra lunedì e martedì dopo la segnalazione di una guardia giurata. Obbligo di dimora a Foggia per i responsabili

In trasferta da Foggia per rubare le auto in provincia di Chieti. C’è il sospetto che abbiano fatto razzia di auto in zona più di una volta i tre giovani fermati dai carabinieri a San Giovanni Teatino nella notte tra lunedì e martedì.

Due di loro sono stati arrestati per tentato furto aggravato in concorso mentre un terzo complice, di appena 15 anni, è stato denunciato.

Il blitz è scattato verso le 2 di notte dopo la segnalazione fatta ai carabinieri da  una guardia giurata che nei pressi di un distributore di carburante in via Mazzini aveva sorpreso nell’atto di forzare con un cacciavite la portiera di un’Alfa Romeo Giulietta i tre malintenzionati, fuggiti subito dopo essersi accorti che non erano soli.

Una pattuglia del Radiomobile di Chieti si è precipitata a Sambuceto intercettando un’automobile che procedeva a fari spenti, inseguendola e bloccandola assieme ai tre occupanti. Dalla perquisizione nell'auto è stato sequestrato il cacciavite utilizzato per forzare l’Alfa Romeo Giulietta.

Dopo aver trascorso la nottata nelle camere di sicurezza dalla caserma dei carabinieri a Chieti Scalo, ieri si è tenuta l’udienza di convalida l'arresto nei confronti dei due maggiorenni, per i quali è stato disposto l'obbligo di dimora nel comune di residenza e il minore è stato denunciato a piede libero.

C’è il rischio secondo il giudice che il trio, ritenuto non nuovo a questo genere di fatti, torni a colpire.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi di notte a forzare la portiera: arrestati a Sambuceto giovani ladri d'auto in trasferta

ChietiToday è in caricamento