menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Indennità restituite: la Cna plaude alla decisione del M5S

Il presidente Lupo afferma: "Non si può non salutare come un fatto positivo la scelta di restituire parte delle indennità di carica percepite dall'inizio della legislatura"

"Il M5S mantiene le promesse. In campagna elettorale avevamo promesso di dimezzarci lo stipendio e di destinarlo a un fondo per aiutare le Pmi abruzzesi. Oggi abbiamo mantenuto la promessa e restituito i primi 133.142,39 euro, e sono solo i primi sei mesi e noi consiglieri del M5S siamo solo sei. Mantenendo questo trend, in un anno restituiremo 266.000 euro, in cinque anni di legislatura più di 1,3 milioni di euro".

E' quanto dichiara la consigliera regionale Sara Marcozzi, esponente teatina del Movimento 5 Stelle. L'obiettivo è quello di creare un fondo di garanzia o un fondo di rotazione per il microcredito alle Pmi abruzzesi: "In questo modo - spiega Marcozzi - alla somma che abbiamo accantonato si applicherebbe un moltiplicatore fino a 15 volte e, dunque, solo con la prima restituzione, avremmo una capacità di credito di quasi 2 milioni di euro per le Pmi abruzzesi. La nostra rinuncia non è un sacrificio. È una gioia e significa libertà".

E visto che i grillini hanno chiamato in causa le Pmi, non si è fatta attendere la reazione della Cna Abruzzo, che tramite il presidente Italo Lupo ha affermato: "Non si puo' non salutare come un fatto positivo, e come segnale importante per riannodare un rapporto di fiducia tra cittadini e istituzioni, la decisione del Movimento 5 Stelle di restituire parte delle indennita' di carica percepite dall'inizio della legislatura. La scelta di riconsegnare i 133mila euro tagliati rappresenta una scelta che va apprezzata anche perche' i consiglieri regionali pentastellati hanno deciso di destinare le somme risparmiate alle piccole imprese, attraverso il micro-credito. Un segnale di attenzione al mondo dell'imprenditoria che non puo' che far piacere e va a onore di chi lo ha fatto, soprattutto in considerazione del difficile momento che stanno attraversando".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento