menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Flacco

Flacco

Ospedale di comunità a Guardiagrele, quasi completati i lavori

La struttura attiva entro un paio di mesi. Flacco: "Non c'è alcun bisogno di una mobilitazione popolare a difesa del SS. Immacolata"

Quasi ultimati a Guardiagrele i lavori per l’adeguamento di un’area del Presidio territoriale di assistenza (Pta) da adibire a Ospedale di comunità.

Lo rende noto la Asl annunciando che la struttura potrà essere attiva al massimo entro un paio di mesi. La ditta incaricata sta realizzando un bagno assistito, oltre a dotare i servizi igienici esistenti di nuovi ausili, contestualmente si sta provvedendo a modificare l’impianto elettrico con l’installazione di nodi equipotenziali. Si interviene anche sotto il profilo dell’accoglienza, con lavori di ritinteggiatura affidati a una seconda impresa, e che riguardano sia le camere di degenza sia ambulatori e spazi comuni.

"E’ evidente che non c’è alcun bisogno di una mobilitazione popolare a difesa del SS. Immacolata - avverte il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Pasquale Flacco - perché c’è un progetto ben definito su ruolo e attività della struttura, la cui realizzazione è alle battute finali. Abbiamo, inoltre, raggiunto un’intesa con i medici di medicina generale per l’attivazione dell’unità di cure primarie, altro tassello importante per rendere efficiente l’assistenza territoriale. Comprendo la pressione e l’aspettativa esistenti a Guardiagrele sul tema dei servizi per la salute, ma da parte dell’Azienda c’è tutto l’impegno a portare a termine i progetti in tempi rapidi e soprattutto facendo le cose per bene".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento