rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Gestione Palatricalle, M5S: "Neppure un centesimo dalle società sportive"

I consiglieri Argenio e D'Arcangelo: "C'è il rischio prescrizione per i canoni non pagati dalle società sportive"

La gestione dei costi del palazzetto dello Sport al Tricalle torna a interessare la commissione Sport e cultura del Comune di Chieti. L’ordine del giorno ha riguardato l’esame della situazione gestionale degli impianti sportivi comunali, incluso il Palatricalle. Nei mesi scorsi il MoVimento 5 Stelle aveva avanzato diverse perplessità legate proprio alla gestione e alla riscossione dei canoni di concessione.

 “C’è il rischio prescrizione per i canoni non pagati dalle società sportive - rivelano i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle di Chieti, Ottavio Argenio e Manuela D’Arcangelo - Come sappiamo, la struttura costa tantissimo al Comune; secondo le stime dell’ex dirigente comunale La Rovere qualcosa come 200 mila euro all’anno e ciònonostante, è stata concessa in gestione per poche migliaia di euro alle società sportive che ad oggi, stando alle dichiarazioni di assessore e dirigenti, non hanno versato nemmeno un centesimo alle casse comunali”.

Dopo la richiesta del M5S in Commissione  di conoscere con esattezza i dati relativi ai pagamenti che le società sportive devono versare all’ente in ragione della concessione, gli uffici hanno provveduto a verificare lo stato dei pagamenti evidenziando importanti posizioni debitorie da parte delle società sportive che hanno gestito gli impianti. “La situazione ci sembra paradossale – dicono ancora Argenio e D’Arcangelo - soprattutto se si considera la grave situazione economico-finanziaria in cui versa il Comune di Chieti che pur di far cassa non esita ad aumentare le tariffe dei servizi ma rischia di far prescrivere i crediti che vanta da importanti società sportive. Lo abbiamo detto e lo ripetiamo, occorre ripensare in maniera organica la gestione degli impianti: innanzitutto ne devono poter usufruire tutti i cittadini visto che si tratta di impianti pubblici e se questi sono utilizzati anche da società sportive, queste devono garantire la necessaria e puntuale compartecipazione ai costi di gestione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione Palatricalle, M5S: "Neppure un centesimo dalle società sportive"

ChietiToday è in caricamento