Cronaca

Furto di rame dal cantiere della "Spatocco": un arresto in flagranza al Buonconsiglio

L'uomo, un operaio di Bucchianico, si era nascosto nello sgabuzzino vicino al cantiere di una clinica privata in costruzione, su strada della Pace

Un operaio 32enne di Bucchianico è stato arrestato in flagranza di reato dagli agenti della Squadra Mobile di Chieti per aver trafugato cavi di rame presso il cantiere della Casa di Cura in costruzione "Spatocco", su strada della Pace.

Sono state le guardie giurate di un istituto di vigilanza a segnalare il furto alla polizia, dopo aver visto attraverso l'impianto di video sorveglianza due persone sospette all'interno dell'edificio. Una di loro è riuscita a fuggire nelle campagne circostanti.

Gli agenti della squadra mobile una volta giunti sul posto hanno ispezionato l'edificio e, all'interno di uno sgabuzzino, hanno rintracciato l'uomo arrestato, gli attrezzi utilizzati per tranciare cavi di rame erano arrotolati in una stanza attigua.

Dalla visione delle immagini è emeso chei due ladri avevano tranciato i cavi, pronti per essere caricati sull'auto di uno dei due.

L'operaio è stato arrestato e stamattina processato per direttissima. L'uomo ha patteggiato otto mesi di reclusione, pena sospesa, ed è stato rimesso in libertà. Le indagini però proseguono per cercare il complice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di rame dal cantiere della "Spatocco": un arresto in flagranza al Buonconsiglio

ChietiToday è in caricamento