Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Vasto

Vasto, rubate le ostie nella chiesa di Sant'Antonio, le ritrova un operatore ecologico

Qualcuno è entrato di notte forzando il tabernacolo. E' stato il parroco stesso, don Stellerino D'Anniballe, ad informare i fedeli del furto sacrilegio durante la messa domenicale

Furto di ostie nella chiesa di San Pietro in Sant’Antonio a Vasto. Ignoti sono entrati di notte da una porta laterale forzando il tabernacolo. Lì hanno rubato due pissidi con le ostie.

E' stato il parroco stesso, don Stellerino D’Anniballe, ad annunciare il sacrilegio ieri durante la messa domenicale. Mentre ad accorgersi del furto è stata una donna della parrocchia, la prima a scoprire il tabernacolo vuoto, dal quale è stata rubata anche l'ostia più grande, quella che il sacerdote leva al cielo al momento della consacrazione.

La pisside è stata poi ritrovata da un operatore ecologico su un muretto poco distante dalla chiesa.

Il parroco ha denunciato il fatto ai carabinieri. In città il sospetto è che dietro al furto ci sia la mano dei satanisti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasto, rubate le ostie nella chiesa di Sant'Antonio, le ritrova un operatore ecologico

ChietiToday è in caricamento