menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mozzagrogna, ladri di gasolio inseguiti dai carabinieri: arrestati

Rinvenuti tre quintali di gasolio e alcune taniche di olio asportate da due abitazioni, i ladri erano a bordo di una Ka rubata a novembre a Chieti. Uno dei due si è scagliato contro un carabiniere

Rubano gasolio in alcune abitazioni del frentano ma vengono sorpresi ed arrestati dai carabinieri al termine di un inseguimento. E’ successo la scorsa notte a Mozzagrogna dove una pattuglia del NOR di Lanciano, impegnata in un servizio di controllo, ha notato una Ford Ka con due uomini a bordo mentre si allontanava in modo sospetto da una palazzina del centro abitato. Immediatamente hanno intimato l’alt alla vettura che, però, ha accelerato e si è allontanata.

Ne è scaturito un  inseguimento al termine del quale la Ford Ka, risultata poi rubata a Chieti a metà dello scorso novembre, è stata fermata e gli occupanti, due albanesi, sono stati fatti scendere. Dall’abitacolo proveniva un forte odore di gasolio: sul posto sono stati rinvenuti tre quintali di gasolio e alcune taniche di olio minerale che erano state asportate da due abitazioni del luogo, a poca distanza l’una dall’altra, di proprietà di un 77enne ed un 34enne. Accertato dai carabinieri, anche il tentativo di furto in una terza abitazione, non andato a buon fine forse per la presenza inattesa dei residenti.

Al momento dell’arresto uno dei due si è scagliato contro gli uomini dell’Arma che hanno dovuto faticare per bloccarlo. Per entrambi l’accusa è di furto aggravato continuato in concorso e ricettazione.  Uno dei due dovrà anche rispondere di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. I carabinieri hanno riportato rispettivamente tre e 5 giorni di prognosi per escoriazioni varie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento