Cronaca

Spazio: frammenti di satellite su Italia, rischio 1% nel weekend

Monitoraggio della Protezione Civile sul gigante Rosat, la finestra di incertezza è prevista tra le 15 di sabato e le 6 di lunedì. A causa dei suoi materiali, il satellite non si distruggerà completamente nell'impatto con l'atmosfera

Il satellite Rosat è in caduta, tra sabato e lunedì prossimi la probabilità che la pioggia di frammenti cada in Italia è bassa, ma c'è. Resta stimata all'1%. Secondo la Nasa non dovrebbero esserci pericoli, ma la Protezione civile sta monitorando la situazione.

L'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) ha comunicato che la finestra di incertezza all'interno della quale allo stato attuale si prevede il rientro del satellite in atmosfera si aprirebbe alle ore 15 di sabato e si chiuderebbe alle ore 6 di lunedì.

Il satellite tedesco Rosat è un gigante da 2.426 chili, venne lanciato da Cape Canaveral il 1° giugno 1990 su un'orbita circolare a 575 km di altezza, non è più operativo dal 12 febbraio 1999. Da allora ha cominciato a scendere progressivamente dall'orbita.

A causa dei materiali resistenti al calore usati per la sua costruzione, Rosat non si distruggerà completamente nell'impatto con l'atmosfera: gli esperti prevedono che una buona parte dei frammenti possa raggiungere il suolo, ma sono estremamente basse le probabilità di danni diretti all'uomo.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spazio: frammenti di satellite su Italia, rischio 1% nel weekend

ChietiToday è in caricamento