menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la cerimonia alla villa comunale, foto A. Milazzo

la cerimonia alla villa comunale, foto A. Milazzo

Festa della Repubblica, Siulp: “A Chieti la polizia non è invitata”

Riceviamo e pubblichiamo la lettera firmata da Francesco Antonio Morganti, segretario generale provinciale del sindacato italiano unitario lavoratori polizia, sulla cerimonia istituzionale del 2 giugno

Oggi 2 giugno, a Chieti come in tutte le altre provincie italiane si sono tenute le celebrazioni per festeggiare la ricorrenza della nascita della Repubblica italiana. Il signor prefetto di Chieti dott. Corona ha organizzato una bella e ben riuscita manifestazione come da tempo, ad onor del vero, qui a Chieti non si vedeva. sono rimasto però a dir poco mortificato, quando il signor prefetto ha chiamato a sfilare accanto a sé, per ricevere gli onori del picchetto schierato, formato anche da personale della polizia di stato, solamente i comandanti provinciali  dei carabinieri e della guardia di finanza, che peraltro ne avevano pieno titolo. E il questore? Rappresentante dei poliziotti nella provincia? Autorità provinciale di p.s.? Forse lo chiamerà in seguito ho pensato. Speranza rimasta vana. Il signor prefetto ha ritenuto  che la polizia di stato non doveva ricevere gli onori dovuti.

Eppure signor prefetto le posso garantire, non lo dico io, ma la storia, la polizia di stato ha pagato un consistente tributo alla repubblica italiana, in termini di sacrificio anche di vite umane, per garantire ai cittadini l’esercizio delle proprie libertà. non posso pensare che sia stata una dimenticanza, mi sentirei di offendere la sua intelligenza, ed è per questo che, signor prefetto, come rappresentante del primo sindacato della polizia di stato a livello provinciale e nazionale, non potendo permettere a nessuno di mancare di rispetto agli uomini e alle donne della polizia di stato, con questa nota le esprimo tutta la indignazione e il risentimento degli appartenenti alla polizia di stato che come me si sono sentiti offesi da questo suo comportamento.  

Il segretario generale provinciale Siulp, 
                                                                       Francesco Antonio Morganti

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento