menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa della Repubblica: la pioggia non ferma la cerimonia, tra i medagliati anche nonno Nicola - VIDEO

Nicola Torello aveva raccontato di recente agli studenti l'orrore della prigionia durante la seconda guerra mondiale. Tanta partecipazione ieri alla festa del 2 giugno in città

Una parata, gli stand, le dimostrazioni e la consegna delle onorificenze per la festa della Repubblica. Una cerimonia partecipata e itinerante quella di ieri in centro città.

Il corteo con il tricolore - al quale hanno preso parte anche gli studenti degli istituti superiori “Umberto Pomilio” e “Luigi di Savoia” di Chieti, dell'Alberghiero “Giovanni Marchitelli” di Villa Santa Maria e i bambini delle scuole primarie Villaggio Celdit, via Bosio, Selvaiezzi e Convitto G.B. Vico - è partito da piazza Umberto I, sede del Palazzo del Governo.

Poi la cerimonia alla villa comunale, davanti al monumento ai caduti, con il prefetto Giacomo Barbato e la preghiera di monsignor Bruno Forte.

In Prefettura, nel pomeriggio, il prefetto Barbato ha consegnato 13 onorificenze al Merito della Repubblica Italiana e 4  Medaglie d’Onore. Fra i medagliati anche Nicola Torello, scomparso a 95 anni poche settimane fa: lo storico commerciante di Chieti scalo aveva raccontato di recente agli studenti l'orrore della prigionia durante la seconda guerra mondiale e la fuga dai nazisti. A ritirare la mediaglia c'era il figlio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento