menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

False firme per le liste elettorali, condannato assessore comunale

Il giudice del tribunale di Chieti ha condannato a 8 mesi, pena sospesa, Mario Colantonio. Secondo l'accusa, alle elezioni regionali del 2008 avrebbe attestato falsamente l'avvenuta apposizione delle firme di 26 sottoscrittori a sostegno del 'listino' di centrodestra

Il giudice monocratico del Tribunale di Chieti, Antonella Redaelli, ha condannato a 8 mesi e 15 giorni di reclusione, pena sospesa, l'attuale assessore ai Lavori pubblici del Comune di Chieti Mario Colantonio per falso ideologico.

Secondo l'accusa Colantonio, in qualità di pubblico ufficiale legittimato all'autenticazione delle sottoscrizioni, in occasione delle elezioni regionali del 2008 aveva attestato falsamente l'avvenuta apposizione alla propria presenza delle firme di 26 sottoscrittori di liste di candidati alle elezioni a sostegno del Pdl e l'avvenuta identificazione degli stessi.

Il procuratore capo della Repubblica di Chieti Pietro Mennini aveva chiesto l'assoluzione di Colantonio evidenziando l'insussistenza dell'elemento soggettivo del reato. Le motivazioni verranno depositate fra 15 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento