rotate-mobile
Domenica, 10 Dicembre 2023
Cronaca

Escursionisti sfiniti sul Gran Sasso, i medici li raggiungono a piedi al rifugio Franchetti e li soccorrono

Una squadra del soccorso alpino è intervenuta sul posto ma a causa della fitta nebbia l’elisoccorso non è potuto decollare

Erano arrivati al rifugio Franchetti sul Gran Sasso, sfiniti e impossibilitati a proseguire con il vento e la nebbia che si alzava e così due escursionisti ungheresi nel tardo pomeriggio di ieri, domenica 24 settembre, hanno chiesto aiuto al Soccorso alpino e speleologico. Una squadra della stazione di Teramo è intervenuta sul posto ma a causa della fitta nebbia l’elisoccorso non è potuto decollare, quindi i tecnici teramani sono partiti da Cima Alta e hanno raggiunto a piedi il rifugio Franchetti.

Dopo l’accertamento delle condizioni cliniche dei due turisti a parte del medico del Cnsas si è provveduto a riaccompagnare i due nel piazzale di Prati di Tivo, dapprima a piedi, poi con un fuoristrada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursionisti sfiniti sul Gran Sasso, i medici li raggiungono a piedi al rifugio Franchetti e li soccorrono

ChietiToday è in caricamento