Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Edilizia scolastica: il Blocco Studentesco contro le istituzioni: "Un altro anno di promesse"

Strisicone in serata nei pressi di Terminal bus. "Ormai siamo a diugno - dice Alessio Capone, responsabile cittadino del movimento - e dei lavori nessuna traccia"

"Un altro anno di promesse, Provincia senza interesse". Questo il testo dello striscione esposto dai militanti del Blocco Studentesco in serata nei pressi di Terminal bus.

"Ad inizio anno scolastico - spiega Luca Berardi, rappresentante del Blocco Studentesco dell'itis "Savoia" - io e gli altri rappresentanti abbiamo deciso di incontrarci con i rappresentati delle altre scuole di Chieti per fare il punto della situazione sugli Istituti teatini: abbiamo deciso, di comune accordo, di scrivere una lettera alla Provincia elencando tutte le criticità degli edifici scolastici; lettera che ho consegnato personalmente alle istituzioni preposte. Dopo più di 20 giorni nessun segno dall’ente incaricato. Per questo abbiamo deciso di muoverci immediatamente senza aspettare le vacanze natalizie".

Più di 200 studenti scesero in piazza per ribadire riuscendo ad ottenere poi un incontro in Provincia.

"Durante questa riunione abbiamo fatto notare gli interventi di prima necessità da apportare agli Istituti e il Presidente dell’Amministrazione Provinciale Mario Pupillo ci ha rasserenato che avrebbe entro Gennaio iniziato i dovuti lavori. Ora siamo a giugno - prosegue Alessio Capone, responsabile cittadino del movimento - e dei lavori nessuna traccia. Sicuramente la nostra battaglia non finisce qua, non la daremo vinta ad un ente che da anni a questa parte si riempie la bocca solo di promesse e faremo di tutto per far sì che queste promesse diventino fatti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edilizia scolastica: il Blocco Studentesco contro le istituzioni: "Un altro anno di promesse"

ChietiToday è in caricamento