Cronaca Santa Barbara / Via Pietragrossa

Crea scompiglio nel centro vaccinale perché non vuole attendere: denunciato per interruzione di pubblico servizio

Al momento dell'anamnesi gli è stato consigliato di aspettare altri medici, per una procedura particolare, viste le sue condizioni di salute. Ma un 69enne ha dato in escandescenze e i sanitari hanno chiamato la polizia

Non voleva aspettare le procedure necessarie per sottoporsi al vaccino anti Covid, così ha iniziato a creare scompiglio prendendosela con i sanitari in servizio. Ma, alla fine, è arrivata la polizia e l'uomo, un 69enne di Chieti, già noto alle forze dell'ordine, è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio. 

È accaduto ieri pomeriggio, nel centro vaccinale al vecchio ospedale, dove sono arrivati gli agenti della squadra volante dopo la segnalazione del personale di un uomo che stava disturbando le operazioni. 

Il 69enne voleva vaccinarsi ma, al momento dell'anamnesi, appurato che soffriva di patologie pregresse, gli è stato consigliato di attendere altri medici, per una procedura particolare adatta alle sue condizioni di salute. 

L'uomo, però, non ha ascoltato le prescrizioni dei medici e, pretendendo di vaccinarsi immediatamente, ha dato in escandescenze, prendendosela non solo con i sanitari, ma anche con gli altri utenti in attesa. Così, ha iniziato a girovagare per le stanze in cui si stavano somministrando i vaccini, interrompendo l'attività e spaventando le persone. 

Un comportamento che ha causato un momentaneo arresto delle operazioni vaccinali. A quel punto, è scattata la chiamata alla polizia e solo dopo l'intervento degli agenti la situazione è tornata alla nomalità. Ma per il 69enne ci saranno conseguenze: è accusato di interruzione di pubblico servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crea scompiglio nel centro vaccinale perché non vuole attendere: denunciato per interruzione di pubblico servizio

ChietiToday è in caricamento