Cronaca

Picchiarono un coetaneo durante i fuochi d'artificio, ma sono stati riconosciuti dalle foto su Instagram: denunciati

I quattro, che hanno dai 18 ai 22 anni, devono rispondere di lesioni gravi e minacce

Le foto pubblicate su Instagram hanno permesso al giovane che avevano aggredito di riconoscerli e indicarli ai carabinieri. Così, a 4 mesi dai fatti, quattro ragazzi giovanissimi sono stati denunciati per lesioni gravi e minacce. I quattro, tutti residenti a Francavilla al Mare, hanno 18, 19, 20 e 22 anni, quest'ultimo di origine albanese. 

L'episodio risale alla notte tra il 18 e il 19 agosto scorsi, quando durante i tradizionali fuochi d'artificio di San Franco, patrono di Francavilla al Mare, due ragazzi evidentemente ubriachi hanno iniziato a inveire contro un giovane di 21 anni, anche lui di Francavilla, che si trovava in compagnia della ragazza e di alcuni amici. Hanno intimato loro di andarsene, vantandosi di aver già picchiato altri ragazzi. 

Il 21enne ha cercato di smorzare i toni, ma alla fine, insieme al suo gruppo, si è spostato dal lungomare in piazza. Gli altri, però, con altri due amici, li hanno seguiti, continuando a minacciarli. Spavaldi e prepotenti, se la sono presa con il coetaneo che ancora cercava di evitare il peggio.

Improvvisamente, è scattata la furia del branco: i quattro hanno iniziato a tirare pugni in pieno volto al 21enne, mentre gli amici sono scappati. Quando la vittima è riuscita a divincolarsi e raggiungere gli altri, un'amica gli ha raccontato di conoscere uno degli aggressori e di averlo riferito ai carabinieri. 

Da quella testimonianza è partita l'indagine della stazione carabinieri di Francavilla al Mare.

Il ragazzo picchiato, intanto, ha riportato lesioni serie ed è stato sottoposto a un intervento alla mandibola all'ospedale di Pescara. 

I militari hanno ascoltato tutti i testimoni dell’accaduto, mostrando loro le foto degli aggressori che sono stati riconosciuti, anche grazie ad alcune foto apparse sui profili Instagram dei quattro. 

Ora, devono rispondere di lesioni gravi e minacce. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiarono un coetaneo durante i fuochi d'artificio, ma sono stati riconosciuti dalle foto su Instagram: denunciati

ChietiToday è in caricamento