rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Lanciano

Crowdfunding per “(Con)fusioni” 2014, al via la raccolta fondi on line

L'organizzatore Luca Di Francescantonio: "Un appello rivolto a tutti quanti credono nella cultura e nella creatività del nostro territorio"

E’ il crowdfunding ad annunciare “(Con)fusioni” 2014, il serbatoio artistico vivo e attivo delle opere incompiute in continuo fermento sul territorio abruzzese. L’innovativa raccolta fondi, che avviene attraverso il finanziamento di idee e progetti imprenditoriali on line, è stata lanciata in queste ore con un video sul web dall’ideatore e organizzatore di “(Con)fusioni” Luca Di Francescantonio il quale spiega come la kermesse artistica che, nell’edizione passata ha raccolto la partecipazione di ben 150 artisti tra emergenti e non, “ha bisogno per andare avanti di un supporto economico adeguato e per questo motivo, oltre alla ricerca di generosi sponsor, abbiamo deciso di realizzare un appello personale al pubblico e a tutte quelle persone che sono sensibili alle tematiche di cultura e creatività in un territorio come il nostro”. “Il crowdfunding – aggiunge -  è quella procedura di raccolta fondi che di solito avviene tramite piattaforme online, specificando il budget e ricambiando i sostenitori con piccoli o grandi omaggi per renderli effettivamente partecipi. Faremo  la stessa cosa anche noi, sebbene in una versione più locale, basata sul passaparola e sul web. Anche questo è sperimentare, in pieno spirito di (Con)Fusioni”.

L’iniziativa, che mira a coprire il primo budget di spesa per la realizzazione dell’evento pari a circa 1.500 €, inaugura, in modo creativo e inusuale, il percorso che porterà alla sesta edizione di “(Con)fusioni” prevista dal 23 al 25 maggio prossimi presso i Locali del Diocleziano e il Foyer del teatro “F.Fenaroli” a Lanciano.

“Confido – conclude il graphic designer Di Francescantonio - nel buon feedback e nell'amore delle persone che accoglieranno questa occasione di collaborazione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crowdfunding per “(Con)fusioni” 2014, al via la raccolta fondi on line

ChietiToday è in caricamento