menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di archivio

immagine di archivio

Coronavirus, in Abruzzo nessun caso accertato di infezione ma i comuni attivano il Coc

Da due giorni il Comune di Miglianico ha attivato il centro operativo comunale di Protezione civile

Sebbene in Abruzzo non vi sia nessun caso accertato di infezione da Coronavirus, alcuni comuni hanno deciso di attivare in via precauzionale il Coc, centro operativo comunale di Protezione civile.

Tra questi il Comune di Miglianico: domenica, con un'ordinanza del sindaco Fabio Adezio, presso il comando di Polizia Municipale è stato attivato il Coc per ulteriori misure profilattiche contro la diffusione della malattia infettiva denominata Covid-19 anticipando di fatto le indicazioni fornite dalla Protezione civile.

La stessa misura è stata adottata dal sindaco di Castiglione Messer Raimondo (Teramo), Vincenzo D'Ercole.

 L'indicazione di attivare in via precauzionale il Coc è emersa ieri, anche dal confronto tra Protezione Civile e Anci, così come riportato nella comunicazione inviata a tutti i sindaci dei Comuni italiani 

"l'attivazione del Coc - si legge - quale misura precauzionale, con la presenza della Funzione Sanità oltre che della Funzione Assistenza alla Popolazione, sarà l'occasione per ribadire una corretta comunicazione alla popolazione in relazione agli eventuali profili di rischio, aggiornare il monitoraggio dei soggetti vulnerabili, condividere le mappe dei servizi sanitari specializzati in caso di presenza di focolai epidemiologici e tutte quelle misure ritenute utili al fine di velocizzare ed ottimizzare la risposta del sistema locale in relazione alle eventuale attivazione dei protocolli di emergenza adottati dal governo e dalle regioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento