Ricoverata per una frattura, anziana risulta positiva al Coronavirus

La donna era da qualche giorno nel reparto di Ortopedia dell'ospedale di Lanciano, senza alcun sintomo, ma poi le è venuta la febbre. La Asl sta adottando le misure del caso

Una paziente del reparto di Ortopedia dell'ospedale Renzetti di Lanciano è risultata positiva al test per il Coronavirus. Si tratta di un'anziana ricoverata da qualche giorno per una frattura. 

Al momento del ricovero non aveva alcun sintomo compatibile con il Covid 19, ma all'improvviso le è venuta la febbre ed è stata sottoposta a tampone, risultato positivo. 

Al momento la Asl sta lavorando per adottare tutte le misure del caso, mirati a tutelare gli altri pazienti e gli operatori sanitari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: altri 37 nuovi positivi, 11 nel Chietino

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Coronavirus: oggi in Abruzzo 11 nuovi casi, 3 persone in terapia intensiva

  • Fabrizio Di Stefano a Matteo Salvini: "Troverai una Chieti cambiata e che riparte"

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento