Controlli sulla movida a Lanciano: una sola sanzione, ma non per le norme anti Covid

Un servizio interforze ha passato in rassegna i locali e i principali loghi di ritrovo giovanili

Controlli serrati, nella serata di ieri (sabato 24 ottobre), a Lanciano, nei locali della movida. 

I controlli per verificare il rispetto delle normative anticovid sono stati disposti dal questore di Chieti Annino Gargano a seguito del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica di qualche giorno fa, in raccordo operativo con i comandanti provinciali dell'Arma dei carabinieri e della Guardia di finanza.

Il servizio interforze, svolto da personale della polizia di Stato, dell'Arma dei carabinieri, della guardia di finanza e della polizia locale, si è articolato nella zona della movida lancianese e nei principali loghi di ritrovo giovanili, compresa la ex stazione ferroviaria. 

Il personale delle forze delle ordine ha sensibilizzato i giovani e gli esercenti al rispetto della normativa, riscontrando un generale adeguamento a quanto previsto dall'ultimo Dpcm e dalle ordinanze del presidente della Regione. 

Sono stati controllati 15 esercizi commerciali e 72 persone. 

È stata comminata una sola sanzione a un locale, non riguardante la normativa di contrasto ai contagi. 

Il servizio è stato finalizzato a svolgere una concreta attività di prevenzione al fine del rispetto della normativa, attraverso una significativa visibilità delle forze dell'ordine, riscontrando la piena collaborazione dei gestori degli esercizi commerciali e degli avventori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • L'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Abruzzo in zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto ma si prova ad anticipare

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

Torna su
ChietiToday è in caricamento