menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Solo metà dei candidati si presenta al concorsone: conclusa la preselezione per infermieri

Tutto si è svolto regolarmente nella prova indetta dalla Asl Lanciano Vasto che si è tenuta oggi a Pesaro

Si sono presentati in 4.438 al maxi concorso per infermieri indetto dalla Asl Lanciano Vasto Chieti che si è svolto oggi al Vitrifrigo Arena di Pesaro. A fronte delle 7.821 domande pervenute, per 30 posti, la partecipazione si è attestata al 55 per cento, ampliando la possibilità di successo per un candidato su quattro. I partecipanti sono stati divisi in due gruppi, in ordine alfabetico: alla prima seduta, delle ore 9.30, si sono presentati 2.219 candidati, esattamente - casualità a dir poco eccezionale - lo stesso numero che si è presentato nel pomeriggio, altri 2.219, alla sessione che ha avuto inizio alle 14.30 e si è conclusa prima delle 18.

La preselezione è stata effettuata attraverso 30 quiz a risposta multipla da risolvere in 30 minuti, giudicati da alcuni concorrenti, a fine prova, di media difficoltà. Il punteggio sarà attribuito in base alle risposte: valgono un punto quelle esatte, 0 punti quelle lasciate in bianco e una penalità di -0,33 quelle errate. Saranno ammessi alla prova scritta i primi 1.000 candidati oltre gli ex aequo con il millesimo (senza alcuna eccezione).

Le prove si sono svolte regolarmente e senza inciampi, grazie anche all'ottimo lavoro svolto dalla Commissione e da tutto il personale di supporto della Asl, nonostante l’elevato numero dei partecipanti abbia determinato una durata piuttosto lunga delle operazioni di identificazione in entrata e di riconsegna all’uscita.

L’esito delle preselezioni sarà pubblicato nell’apposita sezione del sito web aziendale della Asl Lanciano Vasto Chieti “Avvisi e concorsi” e sull'account ufficiale della Asl sui social network, a partire dal 10 gennaio 2020.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento