Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Cocaina al pub tra una birra e l'altra: sei arresti

La Guardia di Finanza di Chieti sgomina un sodalizio dedito allo spaccio di cocaina, composto prevalentemente da donne che utilizzavano come base operativa un pub a Villanova di Cepagatti. Sequestrati 100 grammi

ll Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Chieti ha sgominato un sodalizio dedito allo spaccio di cocaina nelle province di Chieti, Pescara e Teramo composto prevalentemente da donne.

Sei le ordinanze di custodia cautelare domiciliare emesse dal Tribunale di Pescara. Una donna che fungeva da corriere è stata trovata in possesso della sostanza stupefacente ed è stata arrestata e tradotta al carcere di Madonna del Freddo.

Il “centro operativo” del sodalizio era un pub di Villanova di Cepagatti, da qui il nome dell'operazione "Doppio Malto": qui i clienti, tra una consumazione e l’altra, ne approfittavano per acquistare le loro dosi quotidiane di stupefacente, prevalentemente cocaina.La mente operativa dell’intero gruppo era la titolare del pub. Il fornitore principale era un ragazzo albanese residente nella provincia di Teramo, il quale almeno una volta a settimana, riforniva il pub di “polvere bianca”.

I finanzieri hanno eseguito anche una serie di perquisizioni locali rinvenendo altri cento grammi di cocaina detenuti da una collaboratrice dalla titolare, associata presso il carcere di Chieti.

L’ utilizzo dell’esercizio come base operativa per lo spaccio sarà segnalato alla questura di Pescara per gli eventuali provvedimenti di competenza. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Gennaro Varone, sono durate sei mesi

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina al pub tra una birra e l'altra: sei arresti

ChietiToday è in caricamento