Cronaca

Al Ciapi la cittadella dello sport per sportivi disabili

Il progetto ambizioso approvato dal Senato accademico dell'università d'Annunzio. Nel corso della seduta approvata la costituzione in giudizio dell’università nel procedimento penale a carico di Di Ilio e Del Vecchio

Il Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo della d’Annunzio ha deciso di realizzare presso la struttura del Ciapi una cittadella dello sport per sportivi disabili. “Una realizzazione di altissimo valore etico oltre che di rilevante importanza sul piano della ricerca medica – commentano dall’Ud’A – che prevede un primo studio di fattibilità per la ricerca di risorse esterne e, nella successiva fase progettuale, vedrà la fattiva partecipazione di medici e di tecnici progettisti della d’Annunzio”.

La proposta è stata accolta ieri pomeriggio dopo la votazione in Senato Accademico, riunitosi proco prima e che ha approvato il bilancio di previsione 2018 e triennale 2018/2020. Il Senato ha approvato gli atti per l’affidamento del servizio di cassa per conto dell’Università “d’Annunzio” per la durata di tre anni con facoltà di rinnovo per uguale periodo e ha proposto al CdA, insieme alla ratifica degli altri punti approvati, la costituzione in giudizio dell’Università “d’Annunzio” nel procedimento penale a carico dell’ex-rettore, Carmine Di Ilio, e dell’ex direttore generale, Filippo Del Vecchio.  

Il Senato ieri ha inoltre approvato due convenzioni internazionali con l’Universidad de Cordoba” (Spagna) e con la St. Joseph Dental College” di Eluru (India) e ha dato il via libera unanime alla nuova pianta organica, raccogliendo il consenso da parte sindacale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Ciapi la cittadella dello sport per sportivi disabili

ChietiToday è in caricamento