Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca

Choc anafilattico, in coma per la puntura di un insetto

Stava accudendo le sue caprette a Miglianico, dove risiede, quando il 34enne si è sentito male andando in arresto cardiaco

Si è sentito male mentre era in giardino ad accudire le sue caprette, ed è finito in Rianimazione. La sfortunata vicenda di un assicuratore di 34 anni, residente a Miglianico, è raccontata dal quotidiano Il Messaggero. 

L’uomo, appassionato di animali, ieri pomeriggio era fuori dalla sua abitazioni ad accudire gli ovini. Quando, intorno alle 17, si è sentito male ed ha subito allertato la compagna. Nel giro di pochissimo, il professionista è diventato cianotico e ha perso i sensi, andando in arresto cardiaco, probabilmente a causa della puntura di un insetto. L’uomo, infatti, è un soggetto allergico. 

La compagna, con molto sangue freddo, ha chiamato il 118 ed è riuscita a praticare la manovre di rianimazione guidata dall’operatore al telefono, finché non è arrivata l’ambulanza e gli operatori sanitari non hanno fatto ripartire il cuore. 

La vittima, però, non ha ripreso conoscenza ed è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione, dove resta in prognosi riservata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Choc anafilattico, in coma per la puntura di un insetto

ChietiToday è in caricamento