menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Matteo giovane chef vastese trovato morto a Berlino, ignote le cause

Matteo Padovano, cuoco vastese di 30 anni, è stato trovato morto mercoledì sera nella sua abiazione a Berlino, la città in cui si era trasferito ed aveva trovato lavoro

Una notizia shock per Vasto. Matteo Padovano, cuoco vastese di 30 anni, è stato trovato morto mercoledì sera nella sua abiazione a Berlino, la città in cui si era trasferito ed aveva trovato lavoro.

La sua passione per la cucina lo aveva portato nella città tedesca ma restava forte il legame con il suo Abruzzo.

Il suo coinquilino è stato il primo ad accorgersi che Matteo non dava segni di vita.  L'amico ha provato a rianimarlo e nel frattempo ha chiesto aiuto. Il cuor di Matteo però nonostante i soccorsi non ha più ripreso a battere.

Le autorità del luogo, avvisate dell'accaduto, hanno dichiarato la morte del trentenne abruzzese.

Non si sa se Matteo è stato stroncato da un malore improvviso o se stesse male da qualche giorno. Non è escluso neppure che il giovane sia stato vittima di un incidente domestico. Neppure ai familiari sono stati comunicati particolari sulla vicenda. Esclusa la morte per Covid-19. 

Il giovane cuoco e la sua famiglia sono molto conosciuti a Vasto: suo padre Marcello è noto per il suo impegno nel tennis regionale.

Ora la famiglia dovrà raggiungere Berlino per le procedure di legge, il riconoscimento della salma e il nullaosta per il rimpatrio.

Tantissimi i messaggi di cordoglio e affetto per la famiglia provata per la perdita di Matteo.

Solo una volta terminati gli acceramenti la salma potrà tornare a Vasto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento