menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cattivi odori San Martino: controlli sugli allacci abusivi e sulle aziende del territorio

Al via il tavolo tecnico permanente del Comune per affrontare la problematica dei cattivi odori persistenti a San Martino. Il Consorzio di Bonifica Centro disponibile ad attivarsi in qualunque modo per scongiurare che dal proprio impianto possano provenire miasmi

Controlli al fine di accertare la provenienza di eventuali allacci e sversamenti abusivi di acque nere. E’ una delle iniziative che il tavolo tecnico permanente del Comune porterà avanti nell’immediato per affrontare la problematica dei cattivi odori persistenti a San Martino.
 

Questa mattina si è tenuta una riunione, presieduta dal sindaco Umberto Di Primio, per porre in evidenza le competenze e i ruoli di ciascun ente all’interno della vicenda del controllo della qualità dell’aria e le azioni che ciascuno porterà avanti. All'incontro hanno partecipato il presidente del Consiglio Comunale Liberato Aceto, l’assessore all’Ambiente Alessandro Bevilacqua, il dirigente e il funzionario del VII settore del Comune di Chieti, il presidente, il vicepresidente e il capo settore ecologia del Consorzio di Bonifica Centro,  un dirigente della  e un consulente ambientale della Theate Consult srl. 

L’Arta ha fornito al sindaco un elenco di accertamenti svolti alla luce delle segnalazioni inviate, mentre il Consorzio di Bonifica Centro si è detto disponibile ad attivarsi in qualunque modo per scongiurare che dal proprio impianto possano provenire miasmi. 

“Il Comune si adopererà per un controllo ulteriore di altri siti e in particolare convocherà direttamente quelle aziende che in ragione dei rilievi dell’Arta sono risultate generatrici di odori sgradevoli – afferma Di Primio - Tenuto conto della proposta del presidente del Consiglio Comunale, si è convenuta l’istituzione di un tavolo permanente che continuerà a lavorare e ad aggiornarsi per verificare lo sviluppo della situazione”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento