Cronaca San Giovanni Teatino

Promossa la "casa dell'acqua pubblica" a San Giovanni Teatino, in arrivo altri tre impianti

Dal giorno dell'inaugurazione, lo scorso 5 marzo, l'impianto nell'area parcheggio di largo Wojtyla ha erogato 19 metri cubi di acqua

La "casa dell'acqua pubblica" piace ai sangiovannesi. Dal giorno dell'inaugurazione, lo scorso 5 marzo, l'impianto sito nell'area parcheggio di largo Wojtyla a Sambuceto ha erogato 19 metri cubi di acqua consumando, per quella frizzante, 3 bombole da 20 chili di CO2. A comunicarlo al vicesindaco Giorgio Di Clemente è stato Carmine Di Muzio, responsabile della Maiba srl di Chieti, ditta che ha la gestione e la manutenzione dell'impianto.

"Tra oggi e domani saranno installate altre tre case dell'acqua pubblica - annuncia il vicesindaco Di Clemente - nell'area parcheggio scuola primaria Dragonara, in piazza De Berardinis ed in corso Marconi in San Giovanni Teatino Alta. D'intesa con Maiba, gli impianti cominceranno ad erogare acqua tra venerdì e l'inizio della prossima settimana".

Anche in queste nuove case l'erogazione di acqua sarà gratuita fino al prossimo 15 aprile. "E' una promozione che intende abituare i cittadini ad attingere acqua dalla casa dell'acqua pubblica apprezzandone i vantaggi, qualitativi e ambientali - spiega ancora Di Clemente - Si tratta infatti di un servizio a chilometro zero: l’acqua arriva direttamente dalla fonte, pura, controllata e monitorata periodicamente dai tecnici. Prendendola direttamente dalla fonte non c’è trasporto su autoarticolati e usando bottiglie di vetro si contribuisce a ridurre l’impatto ambientale legato al quantitativo di plastica da smaltire".

Dopo il 15 aprile il costo dell'acqua sarà di 4 centesimi al litro per quella naturale e di 5 centesimi al litro per quella gasata. Oltre alle monetine sono disponibili le tessere ricaricabili nelle attività commerciali, bar e negozi vicine agli impianti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promossa la "casa dell'acqua pubblica" a San Giovanni Teatino, in arrivo altri tre impianti

ChietiToday è in caricamento