Brigata Majella, è morto il partigiano Nicola Di Rito

Era nato a Lama dei Peligni nel 1927. Negli anni ’50 il trasferimento negli Stati Uniti dove è venuto a mancare quest’anno

Èmorto uni degli ultimi partigiani della eroica “Brigata Maiella”. Nicola Di Rito è scomparso quest’anno nel Delaware (Stati Uniti) ma solo in questi giorni si è diffusa la notizia in Italia. Nicola Di Rito nacque a Lama dei Peligni il 1 giugno del 1927, da Domenico (cinquantunenne “contadino” figlio di Nicola Vincenzo e Maria Vincenza) e da Maria Concetta Caprara (quarantacinquenne “contadina” figlia di Camillo e Maria Luigia Di Rito).

I suoi genitori si erano sposati il 5 novembre del 1908. Prima di lui erano nati: la sorella Giovannina nel 1910 e il fratello Luigi nel 1915 (morto negli Stati Uniti nel 1976). Nicola giovanissimo si trovò a far parte della “Brigata Maiella”. Un ricordo indelebile, quello di aver preso parte alla “Resistenza”, che lo ha accompagnato per tutta la sua vita. Dovette insistere con i capi della “Brigata Maiella”, vista l’età, per poter essere partecipe di quella eroica avventura. Ricordava che lo chiamavano “ caporale” e che ebbe l’incaricato di custodire i prigionieri di guerra tedeschi.

Ricordava, commuovendosi, il coraggio dei suoi capi, gli eccidi, le macerie, di quando fecero saltare un ponte, di quando fecero irruzione per rubare armi e anche degli scontri a fuoco con i nazisti. Negli Stati Uniti si trovò spesso a dover narrare, soprattutto ai giovani, di quella esperienza e diceva sempre: “Le persone guardano la guerra in televisione ma dimenticano cosa è stata davvero quella drammatica esperienza per conquistare la Libertà". Amava anche scrivere poesie sulle sue essere stato un emigrante. Nicola sposò a Lama dei Peligni, nel 1956, Anna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Subito dopo il matrimonio partì per gli “Stati Uniti” e sbarcò ad “Ellis Island” dalla nave “Conte Grande”. La moglie lo raggiunse, due anni più tardi, nel giugno del 1958.  Dal 1960 Nicola e Anna, non ebbero figli, vissero a New Castle nel Delaware. Qui Nicola lavorò, come saldatore, per la “Abex Amsco”. Successivamente i Di Rito si trasferirono a Wilmington nel Delaware dove, Nicola, è morto il 7 maggio del 2019.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dolore e sgomento per la morte di Ottavio De Fazio, il motociclista caduto durante un'uscita

  • Impiegata positiva al Covid-19, chiude ufficio postale di Francavilla al Mare

  • Schianto mortale lungo la Tiburtina: motociclista di Chieti perde la vita

  • I benefici del fitwalking, la camminata veloce che fa perdere peso

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • SpaceX sui cieli di Chieti: emozione per il lancio della navicella nello spazio

Torna su
ChietiToday è in caricamento