rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Fara Filiorum Petri

Picchiano e legano i padroni di casa, poi puliscono tutto con la candeggina e fuggono con un bottino da 90mila euro

I dettagli della violenta rapina messa a segno nella serata di ieri a Fara Filiorum Petri; a causa delle botte, i due coniugi hanno riportato ferite giudicate guaribili in 10 giorni

Ammonterebbe a circa 90mila euro il bottino della violenta rapina messa a segno nella serata di ieri in una villa di Fara FIliorum Petri. Intorno alle 21.30, quattro persone sono riuscite a introdursi nell'abitazione di un imprenditore 70enne e di sua moglie, aggredendo i coniugi e legandoli con delle fascette.

A quel punto, è scattata la violenza: i due sono stati picchiati, con l'obiettivo di fare in modo che aprissero la cassaforte, dove erano conservati denaro contante, orologi e gioielli. 

Secondo quanto ricostruito, la banda era composta da quattro persone con il volto coperto da un passamontagna e guanti: uno era armato di pistola, due impugnavano coltelli, mentre l'ultimo faceva da palo. I quattro avevano accento straniero, probabilmente slavo. Dopo essere riusciti a impossessarsi del bottino, i malviventi hanno chiuso i proprietari di casa in bagno e hanno ripulito tutto con la candeggina. A quel punto, quando era ormai passata l'una di notte, sono fuggiti, facendo perdere le proprie tracce.

Dopo qualche ora, i coniugi sono riusciti a liberarsi e a lanciare l'allarme. Portati all'ospedale di Guardiagrele, i medici hanno riscontrato contusioni e ferite per le botte ricevute, giudicate guaribili in 10 giorni. Su quanto accaduto indagano i carabinieri. 

L'ipotesi è che si tratti di una banda di rapinatori ben organizzata, che ha studiato il colpo nei dettagli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiano e legano i padroni di casa, poi puliscono tutto con la candeggina e fuggono con un bottino da 90mila euro

ChietiToday è in caricamento