menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il blitz di Goletta (foto Lorenzo Bernardini)

Il blitz di Goletta (foto Lorenzo Bernardini)

Esplosioni e fumo in mare ma è una simulazione per dire no a Ombrina

Il blitz simbolico di Legambiente questa mattina al largo della costa teatina dove è prevista la piattaforma per ribadire il no alle estrazioni petrolifere

Esplosione in acqua e fumo nero nel mare Adriatico. Per fortuna è solo una simulazione ma rende bene l’idea di quanto siano potenzialmente pericolose le piattaforme petrolifere.

Questa mattina la Goletta Verde di Legambiente ha effettuato un blitz simbolico al largo della costa dei Trabocchi, nel tratto di Adriatico in cui è prevista la piattaforma Ombrina Mare di Medoilgas.

E’ stata l’occasione per ribadire il no alle estrazioni petrolifere e ricordare che ''il progetto non è in linea con una direttiva della Ue relativa ai rischi di questi impianti''.

La Goletta Verde resta in Abruzzo fino a domani, giovedì 4 luglio, quando attraccherà a Vasto. Qui, alle 9,30 a Palazzo D’Avalos, è previsto il convegno “Logistica e Ambiente: il ruolo dei porti abruzzesi nel sistema adriatico e mediterraneo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento