Paura per una imbarcazione che "pesca" un masso da oltre 10 quintali, intervento della guardia costiera di Ortona [FOTO]

Il peso del masso, portato a bordo, ha creato problemi di stabilità alla barca, che stava pescando a strascico, e abbassato il pescaggio della stessa

Paura per un'imbarcazione che mentre si trovava al largo del porto di Ortona ha "pescato" un masso dal peso di oltre 10 quintali.
Il peso del masso, portato a bordo, ha creato problemi di stabilità alla barca, che stava pescando a strascico, e abbassato il pescaggio della stessa.

Per questa ragione è stato chiesto l'intervento di assistenza alla guardia costiera di Ortona che ha riportato in porto la barca "Aquila" della marineria di Pescara che si trovava al largo, a circa 3 miglia dalla costa.

In seguito è stato chiesto l'intervento dei vigili del fuoco che hanno imbracato il masso e spostato sulla banchina. Adesso dovrà essere smaltito e quasi sicuramente verrà utilizzato per rinforzare le scogliere. 

Durante un'attività di pesca un peschereccio di Pescara ha preso un masso pesca a strascico, a circa 3 miglia dal porto di Ortona ha chiesto assistenza per il masso da oltre 10 quintali. Creava un problema di stabilità e si era abbassato il pescaggio, l'abbiamo fatto rientrare in porto e abbiamo chiesto l'intervento dei vigili del fuoco che hanno spostato il masso dalla barca alla banchina dopo averlo imbracato. 

È andata bene all’imbarcazione “Aquila”, peschereccio pescarese di circa 12 metri, sfortunato protagonista di un incidente al largo quantomeno insolito e soccorso da Capitaneria e vigili del fuoco. L'equipaggio  si è accorto di aver imbarcato un grosso masso durante le operazioni di pesca a strascico in cui era impegnato. Una volta tirate su le reti contenenti il prodotto pescato, il masso è finito sulla barca. Un botto tremendo, causato dall’enorme peso della roccia quantificato successivamente in 13 quintali. La barca ha subìto danni. C’era il rischio che il mezzo potesse imbarcare acqua, ma in realtà si è capito poco dopo l’incidente che il pericolo era stato scongiurato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Coronavirus: altri 37 nuovi positivi, 11 nel Chietino

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Camioncino della nettezza urbana si ribalta contro un muro di cinta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento