rotate-mobile
Cronaca Francavilla al Mare

Francavilla, il sindaco sulle acque di balneazione: messo in sicurezza lo scarico al Foro

Ripristinato e messo in sicurezza lo scarico a mare in località Foro, all'altezza di Fosso San Lorenzo. Si lavora con l'Aca per rendere sicuro e balneabile anche quest'ultimo tratto di costa

“Qualità delle acque eccellenti, strutture al passo con i tempi e con quanto stabilito dall’attuale normativa vigente, offerta turistica e rispetto dell’ecosistema altrettanto eccellenti”. Il sindaco di Francavilla al Mare, Antonio Luciani, dopo aver ottenuto la Bandiera Blu parla dei lavori che l'amministrazione comunale sta portando avanti con l’Aca.

Poche settimane fa è stato finalmente portato a compimento il ripristino e la messa in sicurezza dello scarico a mare in località Foro all’altezza di Fosso San Lorenzo, risolvendo così un problema che andava ormai avanti da tanto tempo. "Proprio in relazione a Fosso San Lorenzo – fa presente  Luciani -, la nostra attenzione e il nostro monitoraggio stanno quotidianamente andando avanti, procedendo in maniera spedita per far sì che nel corso della prossima stagione estiva, ormai alle porte, non si verifichino gli inconvenienti della passata estate. Un impegno che l’intera Amministrazione comunale, in particolar modo l’assessore Mario Giangiacomo, sta potando avanti ormai da mesi e che sta, piano piano, dando i frutti sperati”.

Per quanto riguarda, le ultime analisi, in parte non conformi in corrispondenza di Fosso San Lorenzo, il sindaco aggiunge: "E' bene però ribadire che tale risultato riguarda soltanto un tratto di circa trecento metri su un litorale di svariati chilometri. Stiamo già operando quotidianamente, gomito a gomito, con l’Aca e con tutti gli Enti preposti al fine di eliminare completamente tale problematica rendendo così sicuro e balneabile anche questo tratto di costa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francavilla, il sindaco sulle acque di balneazione: messo in sicurezza lo scarico al Foro

ChietiToday è in caricamento