menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Brava Giulia", la bagnina salva un bimbo dopo il malore in acqua

Il piccolo si è sentito male mentre faceva il bagno coi genitori, a San Salvo Marina. La bagnina era in servizio sulle spiagge libere nell’ambito dell’attività ‘Spiagge Sicure’ predisposta dal Comune

Tanta paura sulla spiaggia libera di San Salvo domenica dove un bimbo di pochi di anni si è sentito male mentre era in acqua coi genitori. A soccorrerlo per fortuna c'era Giulia D’Annibale, una giovanissima bagnina n servizio sulle spiagge libere nell’ambito dell’attività ‘ Spiagge Sicure’ predisposta dal Comune di San Salvo in adesione alla richiesta dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto.

La ragazza con diligenza, prontezza e professionalità ha aiutato il bambino a uscire dall'acqua e ha attivato le procedure di primo soccorso, riuscendo a gestire anche la curiosità dei villeggianti che si accalcavano sulla spiaggia.

“Brava Giulia, grazie Giulia” dice il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca che ha avuto modo di constatare l’efficacia del pronto intervento eseguito dalla bagnina.

“Se anche dovesse servire a salvare una sola vita - aggiunge - il costo di questo servizio giustifica i soldi utilizzati per garantire la presenza su tutte le spiagge libere dei bagnini. Già lo scorso anno i bagnini della Protezione civile Valtrigno effettuarono alcuni salvataggi in mare di turisti in difficoltà. Il sindaco ringrazia anche l’intervento del dottor Erminio Cardarella e di un’altra dottoressa che si sono messi a disposizione in attesa dell’arrivo dell’ambulanza del servizio 118".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento