menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
il bus carbinizzato

il bus carbinizzato

Autobus della Satam a fuoco: sequestrato il mezzo

Aperta un'inchiesta per incendio colposo. Il mezzo si è incendiato mercoledì mentre rientrava a Chieti da Pescara su via Silvino Olivieri. Era stato revisionato a luglio del 2014

Sigilli all’autobus Pescara-Chieti della Satam che mercoledì è andato in fiamme mentre rientrava in città percorrendo via Silvino Olivieri, alle porte del centro storico.

Gli otto passeggeri che erano a bordo, grazie alla prontezza dell’autista, sono rimasti illesi dopo essere riusciti ad abbandonare il mezzo poco prima che il rogo lo distruggesse. L’incendio sarebbe partito dal vano motore, molto probabilmente a causa di un guasto alla turbina.

Adesso è scattata un’inchiesta per il reato di incendio colposo, un atto dovuto dalla magistratura, mentre l'autobus distrutto è stato sottoposto a sequestro su disposizione del pm Giuseppe Falasca. La Satam ha fatto sapere che il bus era stato regolarmente sottoposto a revisione a luglio del 2014.

Al momento non c’è nessun indagato, ma la polizia vuole capire se dietro a quella che poteva diventare una tragedia ci siano eventuali responsabilità o negligenze.

Il rogo di mercoledì, domato dai vigili del fuoco, ha distrutto anche un’automobile in sosta e danneggiato altre due. I danni stimati in totale, sarebbero sui 200 mila euro; l'autobus della Satam era assicurato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento