Cronaca

Maratona di Boston, anche una donna di Chieti tra i partecipanti

Debora Nanni, 39 anni, è stata testimone delle due esplosioni in pieno centro. E' riuscita a collegarsi su Facebook dal telefonino per dire che stava bene

C’era anche una donna di Chieti tra i partecipanti alla maratona di Boston. Si chiama Debora Nanni, ha 39 anni, segretaria, ed è stata testimone della strage avvenuta in pieno centro con due esplosioni che hanno provocato 3 morti e 144 feriti.

Il suo nome figura nel database creato per la 2013 Boston Marathon. La donna, a quanto si apprende dai social network, è chiaramente sotto shock. In un messaggio riuscito a postare su Facebook ieri sera, in risposta a un’amica che chiedeva preoccupata sue notizie, ha scritto: "Sfortunatamente non posso telefonare, grazie a Dio sto bene anche se abbastanza sotto shock. Grazie per il tuo supporto”.

Infatti la polizia dopo le esplosioni ha bloccato le comunicazioni dei cellulari per sicurezza. Gli italiani che correvano a Boston ieri erano 227.

LA STRAGE - La prima esplosione è avvenuta circa dieci minuti prima delle tre del pomeriggio, a poco più di quattro ore di corsa. Poi l'inferno: i feriti sono trasportati negli ospedali vicini, la polizia si è lanciata in una caccia all'uomo. Per i media Usa le  esplosioni ricalcano le caratteristiche di attacchi simili compiuti in Iraq e AfghanistanMa nessuno al momento si sbilancia sulla matrice dell'attacco. Il presidente Barack Obama è intervenuto da Washington alle 18.10 di ieri pomeriggio per parlare alla Nazione, ma non ha detto nulla sui presunti colpevoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maratona di Boston, anche una donna di Chieti tra i partecipanti

ChietiToday è in caricamento