Cronaca

Dopo la lite in un locale, provocano lesioni a tre carabinieri: in manette due giovanissimi

I due hanno creato scompiglio ieri notte a Vasto Marina: in evidente stato di ubriachezza, non hanno accolto l'invito dei militari ad allontanarsi evitando di creare problemi

Nottata di follia per due giovani di 21 anni della provincia di Pescara, ieri, a Vasto. I due hanno alzato il gomito, creando scompiglio alla Marina, ma sono finiti in manette e, in più, è stato loro comminato il divieto di dimora a Vasto. 

A fermare le intemperanze dei due sono stati i carabinieri della compagnia di Vasto, impegnati in un servizio di controllo a Vasto Marina, con l'obiettivo di arginare gli episodi sempre più frequenti di risse tra giovanissmi.

I militari li hanno notati in evidente stato di ubriachezza, in compagnia di loro concittadini, mentre ordinavano l'ennesimo bicchiere di birra. Non sono riusciti a pagare le consumazoni con il Pos, probabilmente per un malfunzionamento del sistema elettronico, così è partita un'accesa discussione con i proprietari dell'esercizio pubblico. Un litigio così violento da attirare l'attenzione dei carabinieri che presidiavano la zona. Nel corso dell’intervento, negoziato il contendere, i giovani sono stati invitati, con non poche difficoltà, ad allontanarsi dalle vicinanze del bar, per evitare di provocare ulteriori disordini.

Dopo circa mezzora, i due giovani, nonostante la presenza dei carabinieri, si sono ripresentati di nuovo nei pressi del bar, continuando, con un atteggiamento arrogante e provocatorio, a inveire contro il personale. Ancora una volta, i carabinieri li hanno invitati ad allontanarsi, avvisandoli che quel loro atteggiamento, tra l’altro anche in condizioni di ubriachezza, avrebbe potuto causare seri problemi per la sicurezza delle persone presenti.

Per tutta risposta i due, all’ennesimo invito, hanno iniziato a inveire contro i carabinieri, prima con frasi offensive e oltraggiose, poi cercando con violenza di evitare di essere portati in caserma. Sono arrivati a spintonare e strattonare i carabinieri, causando lesioni a tre di loro. 

A quel punto, sono scattate le manette: i due devono rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Questa mattina, il tribunale ha convalidato l’arresto e comminato la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Vasto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la lite in un locale, provocano lesioni a tre carabinieri: in manette due giovanissimi

ChietiToday è in caricamento