menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di archivio

Immagine di archivio

Deve scontare una condanna a quasi 8 anni: arrestata una donna nota alle forze dell'ordine dal 1988

È stata giudicata ritenuta responsabile di spaccio e ricettazione, in episodi commessi negli anni tra il 2011 e il 2018

Era nota alle forze dell'ordine dal 1988 la donna teatina di 49 anni che oggi è stata arrestata dagli agenti della squadra mobile di Chieti, in esecuzione del provvedimento di pene concorrenti e del contestuale ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla procura della Repubblica presso il tribunale dell'Aquila. 

La donna deve scontare una pena definitiva di 7 anni 6 mesi e 1 giorno di reclusione, oltre al pagamento della pena pecuniaria di 17mila 850 euro, perché ritenuta responsabile di molteplici e ripetuti episodi di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e di ricettazione, commessi negli anni tra il 2011 e il 2018.

Tra l'altro, era già stata sottoposta agli arresti domiciliari per condanne pregresse. 

Dalle indagini, è risultato che da quasi 33 anni la donna era nota per reati legati agli stupefacenti, eroina in particolare, e per reati conro il patrimonio. Questi reati sono stati commessi prevalentemente nel Chietino e nel Pescarese, dove per un periodo era stata residente. Nel tempo, è stata arrestata decine di volte, "senza mai dare segno di ravvedimento", fanno sapere dalla questura. 

Per dieci anni, alternativamente, la 49enne è stata sottoposta anche alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, interrotta per il reiterarsi dei periodi di detenzione. 

Ora è stata portata nel carcere teramano di Castrogno per l'espiazione della pena. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento