rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Centro / Viale Maiella

Arcigay Chieti, dopo lo speed date incontri coi giovani

L'Arcigay Chieti lancia il Gruppo Giovani: incontri settimanale per discutere di varie questioni sia legate all'orientamento sessuale, ma anche di problematiche che coinvolgono la vita quotidiana dei ragazzi. Primo incontro lunedì 18 novembre alle 18

L'Arcigay Chieti “Sylvia Rivera” organizza un Gruppo Giovani in città e incontri settimanali nella sede in viale Maiella.

In provincia di Chieti dal 2009 e nel capoluogo teatino da maggio 2012, l'Arcigay ha celebrato in città il primo congresso fondativo a fine settembre, con la partecipazione del Presidente Nazionale Arcigay Flavio Romani. Negli ultimi mesi ha portato avanti attività informative come i convegni su Omofobia, omosessualità e cristianesimo e sulla proposta di legge dell' onorevole Scalfarotto sull'omofobia lo scorso 28 settembre a Chieti, sia eventi di socializzazione come il primo Speed Date LGBT d'Abruzzo ieri, venerdì 15 novembre a Chieti.

“Il prossimo obiettivo che ci poniamo è quello di coinvolgere una fascia di età specifica creando un Gruppo Giovani rivolto a persone tra 16 e 29 anni i quali potranno incontrarsi ogni settimana dalle 18 alle 20 per discutere di varie questioni sia legate all’orientamento sessuale, ma anche e soprattutto di problematiche che coinvolgono la vita quotidiana dei ragazzi, allo scopo di fornire loro sostegno e informazione” annuncia il presidente Claudio Minetti.

Il primo incontro si terrà lunedì 18 novembre alle ore 18.00 presso la sede Arcigay di Chieti di viale Maiella 72. La partecipazione è libera e non sono previste quote di iscrizione.

“L'invito – aggiunge Minetti - è rivolto a tutti i giovani indipendentemente dal loro orientamento sessuale, politico, religioso. La visione dell'Arcigay è quella di coltivare un mondo, un paese, un territorio in cui i diritti di tutti siano pienamente fruibili e fruiti, in cui ciascuno abbia la possibilità di essere ciò che è nato per essere, sviluppando appieno la propria personalità e in cui le differenze individuali (come l’orientamento sessuale, l’identità di genere e l’identità personale) siano un arricchimento nell’esperienza dell’altro e non un ostacolo alla piena espressione di sé”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arcigay Chieti, dopo lo speed date incontri coi giovani

ChietiToday è in caricamento