Cronaca Centro / Via Fabio Filzi

Anziano buttato a terra e derubato, è il terzo scippo in un mese

Il fatto è successo a Lanciano. L'uomo, N.P., è stato aggredito alle spalle in via Fabio Filzi mentre stava tornando a casa. Si pensa a un rapinatore seriale

Terzo scippo nel giro di un mese a Lanciano, e sempre con la medesima modalità, tanto che ormai non ci sono più dubbi sul fatto che l'autore di questi furti sia sempre lo stesso. L'identikit tracciato dalle vittime corrisponde a quello di un uomo giovane, alto, con il volto coperto da un casco, che si avvicina alle proprie "prede" strappando loro di dosso, con mossa fulminea, la catenina che portano al collo.

L'altra sera è stato l'86enne N.P. a farne le spese mentre, intorno alle 22.30, stava tornando a casa: il ladro, infatti, ha aggredito l'anziano alle spalle in via Fabio Filzi, vicino al piazzale dei bus della Sangritana. Identica sorte era toccata, questa volta in corso Roma, a due signore, derubate una del girocollo d'oro e l'altra della borsetta. All'uomo, però, è andata anche peggio, visto che è stato buttato a terra dal malvivente nel tentativo di togliergli la catenina ed è rimasto dolorante sull'asfalto.

Subito sono intervenuti la polizia e il 118, che ha trasportato l'anziano al pronto soccorso dell'Ospedale Renzetti; se la caverà in 10 giorni. Sentito dalla polizia, N.P. non è stato in grado di fornire informazioni esaurienti sul bandito (soprattutto non è chiaro se indossasse o meno il casco), ma gli agenti non sembrano più avere alcun dubbio: si tratta di un rapinatore seriale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano buttato a terra e derubato, è il terzo scippo in un mese

ChietiToday è in caricamento