rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Via Aterno

Via Aterno, aggredisce carabinieri per evitare l'alcol test: arrestato

Un 37enne di Montesilvano incappa allo Scalo in un controllo dei carabinieri e mette in scena una commedia con la convivente per non farsi sequestrare l'auto. Dopo una breve colluttazione i militari lo hanno arrestato

Un’altra aggressione ai carabinieri, stavolta non culminata in ospedale, è avvenuta la notte scorsa in via Aterno dove un 37enne è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza.

I FATTI - Era quasi mezzanotte quando l’uomo, residente a Montesilvano ma di fatto domiciliato a Chieti,  a bordo della sua Alfa Romeo 156 è incappato in un controllo alla circolazione stradale  da parte dei carabinieri. L’uomo, visibilmente ubriaco, si è rifiutato di sottoporsi all’alcol test e a quel punto i carabinieri gli hanno fatto presente che avrebbero dovuto procedere al ritiro della patente di guida e al sequestro della sua autovettura. Dopo un po’ è arrivata la sua convivente a prenderlo per riaccompagnarlo a casa.

Come riferito dai carabinieri quest’ultima, dopo essere scesa dalla sua vettura, si è recata verso i militari e, senza dire una parola, si è messa alla guida dell’Alfa 156 del compagno che contemporaneamente si è seduto al lato passeggero. I militari, rimasti increduli, hanno chiesto alla coppia spiegazioni ma a quel punto l’uomo è intervenuto sostenendo che la macchina non doveva essere sequestrata poiché lui non era seduto al posto di guida.

La commedia è durata poco perché a quel punto i carabinieri hanno iniziato a redigere i verbali per sequestrare l’auto e ritirare la patente all’uomo. E’ stato a quel punto che il 37enne ha afferrato il polso del militare per impedirgli di scrivere e ha iniziato a spintonarlo.

Ne è scaturita una breve colluttazione al termine della quale l’uomo è stato immobilizzato e tratto in arresto. Posto ai domiciliari, è stato processato, con rito direttissimo, questa mattina: il giudice, dopo aver convalidato l’arresto e disposto la sua contestuale scarcerazione, lo ha sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte alla settimana. Per la sua compagna è invece scattata una denuncia in stato di libertà per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.    

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Aterno, aggredisce carabinieri per evitare l'alcol test: arrestato

ChietiToday è in caricamento